Angus Young narra la genesi di “Thunderstruck” degli AC/DC

Poche band possono vantare di incarnare il mondo dell'hard rock tanto quanto gli AC/DC. Gli iconici australiani hanno attraversato varie modifiche nella formazione nel corso degli anni, alcune per scelta, altre tragicamente imposte. L'unico elemento costante nei decenni è stato uno spirito rock 'n' roll senza compromessi, incarnato dai fratelli fondatori Malcolm e Angus Young

79
The Razors Edge - AC/DC - Thunderstruck
The Razors Edge - AC/DC - Thunderstruck

Poche band possono vantare di incarnare il mondo dell’hard rock tanto quanto gli AC/DC. Gli iconici australiani hanno attraversato varie modifiche nella formazione nel corso degli anni, alcune per scelta, altre tragicamente imposte. L’unico elemento costante nei decenni è stato uno spirito rock ‘n’ roll senza compromessi, incarnato dai fratelli fondatori Malcolm e Angus Young.

Sebbene alla fine i fratelli si siano ispirati a gruppi rock come i Led Zeppelin e i Black Sabbath, la loro ispirazione risiedeva nel classico rock and roll degli anni ’50. Come i Beatles, i Rolling Stones e molti altri gruppi rock popolari degli anni ’60, i fratelli Young erano particolarmente affascinati da artisti del calibro di Chuck Berry e Little Richard.

In un’intervista del 2001 con Rolling Stone, ad Angus Young è stata posta la domanda su quale musica lo coinvolgesse maggiormente.

“Mi collego a un sacco di vecchio rock and roll”, ha risposto. “Chuck Berry, Buddy Holly, Little Richard e Jerry Lee Lewis. Adoro tutta quella roba. Infatti, se ho l’opportunità di andare a un concerto, metto su una delle loro cassette. Sono ottimi indicatori di vibrazioni e continuo a divertirmi con loro.”

Quando si è trattato di prendere in mano la chitarra, Chuck Berry è stato fondamentale per Young. Da adolescente, suonava i classici riff di Berry, come quello di “Johnny B. Goode“, la cui introduzione è in qualche modo replicata in altri momenti memorabili nel catalogo degli AC/DC. “Per il rock and roll, l’ovvio è Chuck Berry”, ha dichiarato Young. “Penso che per il rock ‘n’ roll, soprattutto all’epoca, Chuck fosse l’idolo principale della gente.”

L'articolo continua dopo la pubblicità

Creando riff per gli AC/DC, Young ha elevato il livello, utilizzando alcuni effetti di distorsione, ma senza mai dimenticare le sue radici. Anche se suo fratello, Malcolm, si occupava della chitarra ritmica, Angus Young spesso adottava l’approccio di Berry, fondendo riff solisti e ritmiche strimpellate incisive in un unico pacchetto senza soluzione di continuità. Questa formula è immediatamente riconoscibile ai chitarristi principianti quando ascoltano il riff principale di “Back in Black“. Il riff si sviluppa con Mi, Re e La/Do# seguiti da una scalata solista significativa.

Angus Young è riuscito a mantenere questa formula fresca nel corso dei decenni, sfruttando tutta la ricchezza della sua formazione continua. Nel 1990, la band ha pubblicato “The Razors Edge“, un trionfante album di ritorno guidato dal singolo ribollente “Thunderstruck“. La traccia riporta la band al suo meglio, guidata dal dinamico riff solista di Young. In tutta la canzone, strati di ritmo e assoli solisti adornano la melodia predominante di Young.

“Tutto è iniziato con un piccolo trucco che avevo alla chitarra”, ha ricordato Angus Young nelle note di copertina della ristampa del 2003 di “The Razors Edge“. “L’ho suonato a Mal e lui ha detto: ‘Oh, ho una buona idea ritmica che starà bene in fondo.’ Abbiamo costruito la canzone partendo da lì.”

Con la struttura musicale iniziale, gli AC/DC hanno impiegato del tempo per elaborare testi altrettanto potenti, adatti a essere cantati da Brian Johnson. “Ci abbiamo giocato per alcuni mesi prima che tutto andasse a posto”, ha continuato Angus Young. “Dal punto di vista dei testi, era davvero solo questione di trovare un buon titolo… Ci è venuta in mente questa cosa del tuono basata sul nostro giocattolo d’infanzia preferito, ThunderStreak, e sembrava che suonasse bene. CA/CC = Potenza. Questa è l’idea di base.”

DISCOGRAFIA AC/DC – Testi Traduzioni

DISCOGRAFIA AC/DC – Testi Traduzioni

POWER UP – L’ultimo album degli AC/DC

POWER UP – L’ultimo album degli AC/DC

Home