Mike Terrana – il magico batterista della fusion e del metal

Mike Terrana è un noto batterista metal, molto popolare in Russia negli ultimi dieci anni, Mike Terrana è innamorato non solo dell'Italia ma ama ricercare nuovi talenti anche tra musicisti italiani, come Erika Bianchi o Marco Iacobini

507
Mike Terrana, batterista
Mike Terrana, batterista

Mike Terrana è un noto batterista metal, molto popolare in Russia negli ultimi dieci anni, Mike Terrana è innamorato non solo dell’Italia ma ama ricercare nuovi talenti anche tra musicisti italiani, come Erika Bianchi o Marco Iacobini.

Terrana nasce a Buffalo il 21 gennaio 1960. Nel 2023 a San Pietroburgo è stato giudice della prima competizione di percussioni nella storia della Russia: “Sono cresciuto in America c’era la Guerra Fredda, e non avrei mai pensato di vedere l’interno della Russia, ma ora ho questa opportunità e sono anche giudice in una competizione di batteria. Per me è stato un onore, ed è stato molto suggestivo e divertente.”

Il debutto professionale di Mike Terrana risale al 1984 con la formazione Hanover Fist. Da quel momento in avanti, ha partecipato a sessioni di registrazione e tour con diverse band, ciascuna caratterizzata da un proprio stile musicale unico. Tra il 1987 e il 1997, ha stabilito la sua base a Los Angeles, collaborando con artisti del calibro di Yngwie Malmsteen, Tony MacAlpine, Steve Lukather (Toto), Kuni e Beau Nasty.

Nel 1997, Mike Terrana ha deciso di trasferirsi in Europa, trascorrendo inizialmente sei mesi nei Paesi Bassi e successivamente stabilendosi in Germania. La carriera di Mike Terrana ha continuato a crescere con la collaborazione con band come Gamma Ray, Rage, Axel Rudi Pell, Marco Mendoza, Kee Marcello, Roland Grapow (ex chitarrista degli Helloween) e Savage Circus. Nel 1999, ha dato vita al suo primo lavoro da solista intitolato “Shadows Of The Past”.

In questo video Mike Terrana spiega la sua tecnica per le evoluzioni delle sue bacchette:

Attualmente, Terrana è un membro attivo della band di Tarja Turunen, ex cantante dei Nightwish, e dei Vision Divine. Oltre alla sua partecipazione in progetti di fusion strumentale, si distingue come artista che tiene clinic di batteria in tutto il mondo per conto di DrumCraft e Meinl.

L'articolo continua dopo la pubblicità

Mike Terrana intervistato racconta una curiosità nostrana: il progetto “Tip’s Included” con alcuni musicisti italiani: “Questa è musica fusion strumentale, ed è quella del mio amico e chitarrista, un ragazzo italiano e il suo nome è Marco Iacobini. Abbiamo fatto un disco, ne faremo un altro e più un tour a settembre, e credo che lavoro con lui dagli ultimi 5 anni. È una musica divertente da suonare.”

Mike Terrana, batterista della band heavy metal tedesca RAGE fino al 2006, attualmente è il batterista della band tedesca Axel Rudi Pell e allo stesso tempo è il batterista della band tedesca Power Metal Masterplan.

Mike Terrana è una persona riservata, passa molto tempo da solo esercitandosi con la batteria, si allena con i pesi e facendo footing: “Mi piace suonare ogni spettacolo come se fosse l’ultimo. Sono solo un drogato di adrenalina. Mi piace scatenarmi dietro la mia batteria e divertirmi. Quando la folla è selvaggia mi spinge in un’orbita più alta. Mi piace molto lo scambio di energia tra me e il pubblico. È il miglior farmaco al mondo; e, cosa più importante, è pulito ed è gratuito! Quando sono fuori strada mi piace rilassarmi a casa. Mi piace cucinare, leggere e giocare a DOOM & Quake Arena 3.”

Mke Terrana
Mke Terrana

Tra i molti lavori prestigiosi Mike ha anche registrato 5 album con la band Artension e partecipato agli album solisti di Victor Smolski e al progetto di Kiko Loureiro, No Gravity (2005). Ha collaborato a “Beauty of the Beat” ad un progetto con Tarja Turunen, una cantante con cui hai lavorato fin dall’inizio della sua carriera da solista.

Mike si esprime sul futuro di Beauty of the Beat: “Beauty of the Beat avrà ancora lo stesso concept di prima, ma sarà un po’ più pesante e rock! Suonerò molti nuovi pezzi classici alla batteria insieme all’orchestra, tuttavia quando si tratta di canzoni vocali ci saranno più influenze rock mescolate con orchestrazione invece che semplici pezzi d’opera classici.

“Quando ho deciso di ricominciare questo progetto ho provato molti cantanti diversi, dall’Europa, dall’America e dalla Russia, alcuni famosi e altri meno famosi. Dopo alcuni mesi ho trovato questa cantante di nome Erika Bianchi in Italia. È sconosciuta, ma è molto talentuosa e bella. La sentirete e la vedrete presto! 😉 Avrei potuto scegliere di salire sul palco con un’altra cantante diva altrettanto famosa, ma in realtà qual è il punto, è già stato fatto. Tarja, come molte altre cantanti rock, ha ispirato le giovani donne ad intraprendere la carriera di cantante…

“Ci sono così tante persone di talento nel mondo e, purtroppo, molte di loro non hanno mai la possibilità di essere viste o ascoltate. Penso che sia bello vedere e ascoltare qualcosa di nuovo, è interessante, emozionante e stimolante. Ricorda: gli artisti sconosciuti di oggi… SONO LE STELLE DI DOMANI!”

Un giornalista americano chiede a Mike Terrana se sia vero che Peavy dei Rage lo abbia proposto di rientrare nei Rage, il batterista risponde così: “Sì, in realtà mi hanno contattato forse circa un anno e mezzo fa e volevano che facessi alcuni spettacoli con loro al Wacken, e volevano usare alcune tracce che avevo registrato – c’erano dei demo o tracce avanzate.

“Volevano pubblicarli su dischi della Nuclear Blast. E io ho detto: “Sì”. Ok, cosa farai per me?” Hanno detto: “Niente”. E ho detto: “Wow!” (ride) Ho detto: “Sembra davvero professionale! Vi auguro buona fortuna, ragazzi. Continua e grazie per la tua generosa offerta!” Non capivo bene cosa stesse succedendo. In realtà hanno detto un sacco di cose brutte su di me ed è stato divertente che mi abbiano chiamato e mi abbiano chiesto di suonare per loro.

“È strano, lo sai. Voglio dire, se una persona scoreggia in un mondo della musica, tutti ne sentono l’odore! (ride) So che Victor ha detto molte cose brutte su di me in Sudamerica e in Russia. Che dicono queste cose brutte e poi mi chiamano e mi chiedono di suonare per loro. Ho rifiutato educatamente e ho augurato loro buona fortuna e ovviamente non sono andati molto oltre insieme, e non so davvero cosa accadrà.”

Discografia
1 Artension
2 Axel Rudi Pell
3 Rage
4 Masterplan
5 Beau Nasty
6 Ferdy Doenburg
7 Driven
8 Emir Hot
9 Empire
10 Roland Grapow
11 Hanover Fist
12 Tony Hernando
13 Kuni
14 Kiko Loureiro
15 Tony MacAlpine
16 Metalium
17 Razorback
18 Damir Simic
19 Stuart Smith
20 Squealer
21 Taboo Voodoo
22 Tarja Turunen
23 The Dogma
24 The Ferrymen
25 Tracy G
26 John West
27 Zillion
28 Terrana solo CDs

Videografia
1 Axel Rudi Pell
2 Tony Hernando
3 Tony MacAlpine
4 Yngwie Malmsteen
5 Rage
6 Terrana solo DVDs

Steve Jordan preferirebbe non suonare la batteria per gli Stones

DISCOGRAFIA AC/DC – Testi Traduzioni

Steve Jordan preferirebbe non suonare la batteria per gli Stones