Neil Young reintegrerà la sua musica su Spotify

Neil Young ha annunciato il ritorno della sua musica su Spotify, mettendo fine a una protesta durata due anni dovuta al podcast di Joe Rogan

80
Neil Young reintegrerà la sua musica sulla piattaforma Spotify
Neil Young reintegrerà la sua musica sulla piattaforma Spotify

Nel 2022, Neil Young aveva richiesto a Spotify di eliminare brani come Harvest Moon e Heart of Gold, accusando Rogan di diffondere disinformazione sulle vaccinazioni.

Nonostante ciò, il cantante ha specificato che il suo ritorno non rappresenta un cambio di posizione, ma è una conseguenza del contratto da 250 milioni di dollari firmato da Rogan per rendere il suo podcast disponibile su più piattaforme, abbandonando l’esclusività di Spotify.

Suoi commenti sul suo sito web indicano che altri servizi musicali, tra cui Apple, Amazon, Qobuz e Tidal, stanno ora offrendo lo stesso podcast contestato su Spotify.

Young ha spiegato: “Poiché non posso abbandonare tutti quei servizi come ho fatto con Spotify, perché la mia musica non avrebbe più un canale di streaming per gli amanti della musica, sono tornato.”

Il podcast di Joe Rogan, “The Joe Rogan Experience”, rimane costantemente il più ascoltato su Spotify, caratterizzato da interviste con vari ospiti, inclusi comici, atleti, scienziati e teorici della cospirazione.

L'articolo continua dopo la pubblicità

La controversia con Spotify è stata frequente, con Rogan costretto a scusarsi nel 2022 per l’uso di linguaggio razzista nei primi episodi del podcast. Nonostante ciò, ha rinnovato il contratto con Spotify, consentendo la distribuzione del programma su piattaforme concorrenti come YouTube e Apple Music.

Neil Young, sebbene abbia ritirato la sua musica da Spotify nel 2022, ha sottolineato che la decisione non era cambiata, ma la sua musica è tornata dopo che altri servizi hanno adottato il podcast contestato. Ha anche criticato Spotify per la mancanza di audio di alta qualità e ha espresso speranze che la qualità del suono migliori.

Infine, Young ha ribadito la sua speranza che Spotify torni all’audio ad alta risoluzione, evidenziando che molti concorrenti, tra cui Apple, Tidal, Amazon Music e Qobuz, offrono audio senza perdite, più vicino alla qualità del CD rispetto ai file compressi di Spotify.

Sabato sera con Lionel Ritchie. La playlist delle migliori canzoni

Sabato sera con Lionel Ritchie. La playlist delle migliori canzoni