Recensioni entusiastiche per l’audace e brillante Billie Eilish – ascolta

I critici sono molto ottimisti riguardo al terzo album in studio "sorprendente e intimo" di Billie Eilish, Hit Me Hard And Soft

63
Recensioni entusiastiche per l'audace e brillante Billie Eilish

I critici sono molto ottimisti riguardo al terzo album in studio “sorprendente e intimo” di Billie Eilish, Hit Me Hard And Soft, uscito venerdì.

La star ha scritto su Instagram che lei con il fratello e collaboratore, Finneas O’Connell, “hanno messo così tanto in questo album e non hanno mai amato niente di più“.

Questo album esce dopo che Billie Eilish ha vinto il secondo Oscar, per What Was I Made For? dalla colonna sonora di Barbie. Il Telegraph ha definito l’album “esplicito, saffico e il suo miglior lavoro finora“, mentre il Times lo ha recensito come “sicuro di sé e anticonformista“.

Getty Images Billie Eilish e suo fratello Finneas O'Connell agli Oscar di quest'anno
Immagini Getty – Billie Eilish e suo fratello Finneas O’Connell agli Oscar di quest’anno

Chris Williams di Variety ha detto che Eilish continua la sua “serie di vittorie consecutive con unuscita sorprendente e intima“. Ha elogiato “gli album che sembrano davvero album“, paragonando l’ultima proposta di Eilish a Cowboy Carter di Beyoncé e The Tortured Poets Department di Taylor Swift.

Williams le ha definite “collezioni in cui vuoi immergerti, non perché gli artisti in questione lo richiedano imperiosamente – anche se in un certo senso lo fanno – ma perché sono donne che sanno costruire il mondo“.

Thomas Smith di NME ha definito il lavoro di Eilish “audace, brillante e in qualche modo più brillante” di prima, aggiungendo che “rimane decisamente unico, un ritratto di un talento singolare che entra nell’età adulta, esplorando la sua stranezza e sperimentando il brivido emotivo e (a volte) la catastrofe di inseguire la passione o innamorarsi”.

L'articolo continua dopo la pubblicità

Nel tentativo di scrivere un album per se stessa, ne ha realizzato uno che risuonerà più forte di qualsiasi cosa abbia fatto prima“.

Neil McCormick del Telegraph gli ha assegnato cinque stelle e grandi elogi, dicendo: “Il capolavoro sensuale del crepacuore della giovane superstar è abbastanza grande da stare accanto a Blue di Joni Mitchell“.

Getty Images Billie Eilish sul palco
Immagini Getty – Billie Eilish

Sul Times, Will Hodkinson ha detto che “prende in prestito tocchi stilistici dai decenni passati mentre canta di coming out, problemi fisici e lussuria lesbica“.

Ha scritto che la “dolce canzone d’amoreSkinny Skinnyparla delle preoccupazioni di altre persone riguardo al suo peso, del sentirsi come un uccello in gabbia nel momento in cui esce dal palco, e della possibilità che abbia già superato il picco della sua carriera“.

Scrivendo sul Financial Times, Ludovic Hunter-Tilney ha aggiunto che “la musica della cantante è energizzata dal suo rapporto push-pull con la fama“.

Lunch è una traccia dolcemente dinamica sul sesso le cui immagini alimentari cancellano il linguaggio di abnegazione di Skinny“, ha detto, mentre “Blue racconta la fine di una relazione con magistrali cambi di ritmo e voce“.

‘Meraviglioso labirinto di musica’

Helen Brown dell’Independent ha dato all’album cinque stelle, dicendo: “Eilish ha preso il titolo di Hit Me Hard and Soft dal nome di un effetto sonoro nel kit del software audio di ProTool.

È perfetto per un disco che si fa strada sussurrando attraverso un meraviglioso labirinto di musica per offrire grandi colpi emotivi“.

Nel frattempo, Alexis Petridis su The Guardian, dando all’album quattro stelle, ha detto che “continua a spiazzare l’ascoltatore“.

È “chiaramente inteso come qualcosa da risolvere gradualmente: una mossa coraggiosa in un mondo pop in cui il pubblico viene solitamente descritto come affetto da un deficit di attenzione che richiede una gratificazione immediata“, ha aggiunto.

Hannah Daily, scrivendo su Billboard, ha detto che “l’ultimo set di Eilish la trova pienamente in possesso della maturità narrativa a cui si stava aggrappando nel suo secondo lavoro del 2021, Happier Than Ever”.

Ha aggiunto: “Ma con le allusioni gotiche alla morte e all’attività criminale in canzoni come Birds of a Feather e The Diner, e le sfumature di blu che aggiungono una dimensione più oscura anche ai momenti più felici dell’album, il progetto mantiene anche la promessa della star che questo album segnerebbe un ritorno al fascino del suo successo numero uno… When We All Fall Asleep, Where Do We Go?