Paul McCartney ha rivelato un suo momento imbarazzante

A causa di questo momento imbarazzante, Paul McCartney disse addio alla sua carriera di chitarrista solista

59
Paul McCartney

Paul McCartney potrebbe aver trascorso il suo tempo con i Beatles suonando il basso, ma in un’altra vita avrebbe potuto essere un chitarrista solista. La leggenda del rock, 81 anni, ha rivelato in un nuovo episodio del suo podcast Paul McCartney: A Life in Lyrics che una fatidica notte sul palco ha plasmato il resto della sua carriera da musicista. McCartney ha detto che all’inizio era bravo a suonare la chitarra mentre era “a casa”, e che la zia del compagno di band John Lennon, la signora Mimi Smith, lo lodava dicendo che era “molto più bravo di John” a suonare.

Paul McCartney rivela un momento imbarazzante della sua vita

“Intendiamoci, quando ho incontrato John per la prima volta, suonava gli accordi del banjo”, ha spiegato McCartney. “Non suonava la chitarra e dovevo insegnargli io gli accordi di tale strumento”. Sebbene fosse stato lui a dare lezioni a Lennon, Paul McCartney dice che i suoi sogni di diventare un chitarrista solista andarono in fiamme una notte mentre il gruppo suonava in un locale chiamato Conservative Club, situato sopra un negozio nella loro città natale di Liverpool.

“Abbiamo fatto questo concerto ed è stata la prima cosa che abbia mai suonato, e io ero il chitarrista solista”, ha ricordato. “E ho fatto un assolo e mi sono completamente congelato. Non potevo muovere le dita. … Era davvero così imbarazzante. La mia carriera da chitarrista solista si è sciolta in quel momento e ho detto: “Beh, non lo farò più”. Non sono tagliato per questo. Non sono bravo”. Non è chiaro quando ebbe luogo la fatidica esibizione, anche se i siti web storici dei Beatles indicano che probabilmente fu intorno al 1957, quando Lennon e McCartney suonavano ancora con i Quarry Men e non erano ancora diventati i Beatles.

Paul McCartney, ovviamente, divenne il bassista dei Beatles, mentre Lennon era la chitarra ritmica. George Harrison suonava la chitarra solista, mentre Ringo Starr era il batterista. Paul McCartney: A Life in Lyrics è una serie in 12 parti, ciascuna incentrata su una canzone diversa nell’iconico catalogo di McCartney. Nel podcast, la star fa squadra con il poeta Paul Muldoon, con il quale ha collaborato al libro del 2021 The Lyrics: 1956 to the Present.

Chi sono stati i Beatles?

I Beatles sono stati un gruppo musicale britannico formato a Liverpool nel 1960. Composto da quattro membri principali – John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr – il gruppo è diventato uno dei più grandi fenomeni musicali del XX secolo. La loro musica ha influenzato generazioni di artisti e il loro impatto culturale è stato enorme.

L'articolo continua dopo la pubblicità

I Beatles hanno avuto origine nei primi anni ’60 a Liverpool, Inghilterra. Il nucleo originario della band includeva John Lennon, che suonava la chitarra ritmica e forniva la voce principale, e Paul McCartney, che suonava il basso e forniva anche voci principali e armoniche. Successivamente, George Harrison si unì al gruppo come chitarrista solista, mentre Ringo Starr divenne il batterista. Il nome “The Beatles” derivava da un gioco di parole tra “beat” e “beetles” (coleotteri o scarafaggi), che alludeva alla scena musicale “beat” dell’epoca e faceva riferimento al nome di un gruppo precedente di John Lennon, “The Quarrymen”.

Ascesa alla fama

I Beatles iniziarono a esibirsi nei club di Liverpool e Amburgo, guadagnandosi una crescente base di fan. Nel 1962, firmarono un contratto discografico con la EMI e registrarono il loro primo singolo, “Love Me Do”, che ebbe un discreto successo. Tuttavia, fu con l’uscita del singolo successivo, “Please Please Me”, e dell’album omonimo che la band iniziòa godere di un’enorme popolarità in Gran Bretagna. Nel 1964, i Beatles fecero la loro storica apparizione al “The Ed Sullivan Show” negli Stati Uniti, che segnò l’inizio della “Beatlemania” in America. Da allora, il loro successo è diventato fenomenale, con una serie di hit singoli e album di successo che dominarono le classifiche musicali di tutto il mondo fino allo scioglimento del gruppo.