Hip Pop – sottogeneri e caratteristiche

Hip pop è un termine ammantato di stigmi associati al razzismo, alla criminalità, al sessismo, all'abuso di sostanze e all'attrattiva di tutto quanto sopra. Di conseguenza, chi ascolta “rap” viene spesso raggruppato nella stessa categoria e il termine “rapper” ha spesso una connotazione negativa

116
Hip Pop - sottogeneri e caratteristiche

Hip Hop è un genere che porta con sé un’eredità di storia e cultura estremamente variegata. Hip pop è un termine ammantato di stigmi associati al razzismo, alla criminalità, al sessismo, all’abuso di sostanze e all’attrattiva di tutto quanto sopra. Di conseguenza, chi ascolta “rap” viene spesso raggruppato nella stessa categoria e il termine “rapper” ha spesso una connotazione negativa.

Cos’è, quindi, il rap? Cos’è la musica hip pop?

Il rap è un parlato ritmico e in rima cantato nell’hip-hop, un sottoprodotto di una cultura che include anche breakdance, DJ scratch con giradischi, graffiti e, ovviamente, rap. Generalizzare tutta la musica hip-hop come “musica rap” non è propriamente corretto per diversi motivi.

Raggruppando tutto l’hip-hop e i suoi sottogeneri nel “rap”, si sminuiscono anni di duro lavoro dedicato all’innovazione ed alla sperimentazione. Certi sottogeneri resteranno sempre “underground” per le masse se le masse non saranno in grado di etichettarli accuratamente.

Rap Rock

Il Rap Rock è creato alla fine degli anni ’80 come fusione di musica hip hop e rock, fondendo aggressività rock con  lirica e ritmo del rap. Questo sottogenere include potenti riff di chitarra, batteria pesante e voci rap, creando un suono unico e ad alta energia che piace ai fan di entrambi i generi. Il Rap Rock si è evoluto nel corso degli anni, incorporando elementi di rock alternativo, punk e metal per diversificare il suo suono.

L'articolo continua dopo la pubblicità

Alcuni degli artisti chiave del Rap Rock includono i Run-DMC, che furono tra i primi a sperimentare questa fusione, così come artisti successivi come Rage Against the Machine e Linkin Park.

Hip hop old style

L’Hip Pop old style è il big bang da dove tutti i sottogeneri hanno avuto inizio. Nel Bronx nel 1973 che DJ Cool Herc organizzò la prima festa hip-hop, suonando dischi funk in cui isolava il segmento strumentale della traccia per poi saltare al break di un’altra traccia; questa tecnica del DJ fu la pietra angolare dell’hip-hop.

L’hip-hop della vecchia scuola è quasi morto al giorno d’oggi, gli artisti oggi si concentrano sui nuovi generi. Ma prima che questo accadesse, la vecchia scuola si è fatta strada in Medio Oriente quasi dieci anni fa con artisti come Arabian Knightz, MC Amin.

Caratterizzato da quell’atmosfera vecchio stile, onde seghettate, sillabe scarse per battuta di musica, tempi moderati e la maggior parte dell’argomento riguardava il divertimento e le abilità di MC, anche se non è sempre così. La Old School continuò ad evolversi finché alla fine diede vita a Boom Bap, un sottogenere simile ma con una struttura diversa.

Gangsta Rap

Il Gangsta Rap nasce alla fine degli anni ’80, è un sottogenere incentrato sulla dura realtà della vita di strada, criminalità e violenza. Spesso presenta testi espliciti e ritmi aggressivi, riflette le lotte affrontate da coloro che vivono in aree urbane svantaggiate. Il Gangsta Rap è influente e controverso, i critici sostengono che promuova stereotipi negativi e glorifichi atteggiamenti criminali.

Alcuni degli artisti Gangsta Rap più iconici sono Ice-T, NWA e Tupac Shakur., purtroppo quest’ultimo è deceduto durante una rapina nella sua casa. Questi rapper hanno utilizzato la loro musica come piattaforma per affrontare questioni sociali e politiche, dando voce agli emarginati e privati ​​dei propri diritti civili. Nonostante la sua natura controversa, questi sottogeneri hip hop hanno lasciato un segno indelebile nella musica e nella cultura hip hop, influenzando innumerevoli artisti e plasmando l’evoluzione del genere.

Boom Bap

Il boom bap è caratterizzato da un ll loop di batteria distinguibile è il modo in cui puoi riconoscere questo stile di hip-hop, la combinazione di un kick acustico potente sul battere, un rullante acustico nitido sui movimenti in levare, charleston con un quarto di ottavo, e mix enfatizzato sul loop di batteria. La Old School ha uno schema in qualche modo irregolare rispetto a quello di Boom Bap.

Il Boom Bap ha aperto la strada alla nascita di altri sottogeneri come il jazz-hop con il suo nome autoesplicativo, trip-hop in cui sono incorporate musica psichedelica ed elettronica, anche glitch hop essendo autoesplicativo e hip-hop lo-fi che utilizza tecniche di bit crushing e abbassando la qualità audio stessa, ad esempio, con Lege-Cy e Rageh sono gli artisti più importanti che fanno questo tipo di musica.

Hip pop Low-Fi

Lo-Fi, emerso alla fine degli anni ’90 e guadagnato popolarità negli anni 2010, è un sottogenere caratterizzato dal suono a bassa fedeltà e dall’attenzione alla creazione di un’atmosfera rilassata e rilassata. Le tecniche di produzione utilizzate nel Lo-Fi spesso comportano l’uso di apparecchiature vintage, come registratori analogici e campionatori.

Così come l’inclusione intenzionale di imperfezioni, come il rumore di fondo e il fruscio del nastro. La caratteristica di questo sottogenere hip hop è costituita da ritmi semplici, basati su loop, melodie fluide e un uso massiccio di campionamenti da varie fonti, tra cui musica soul, classica e jazz.

Trap

La Trap è la regine dell’hip-hop moderno, l’ondata trap ha ucciso da tutti i sottogeneri; quasi ogni canzone hip-hop negli ultimi tempi può essere classificata come trap. Hi-hat, cassa e rullante non creano un ritmo trap come pensa l’opinione popolare, perché quasi tutte le canzoni mai realizzate, a parte l’ambient e ovviamente alcuni altri generi, contengono questi tre elementi percussivi.

Il ritmo trap ha avuto origine utilizzando i campioni di batteria della drum machine Roland TR-808, l’uso del charleston rende questo genere facilmente riconoscibile alle orecchie, utilizzando terzine in forma di sedicesimi, sincopate per rimbalzare e per essere bilanciate con il rullante.

Creato da artisti del calibro di Three 6 Mafia, Gucci Mane e Young Jezzy; si è evoluto nella regione MENA da artisti del calibro di Marwan Pablo, Wegz, Shabjdeed, Issam e Synaptik, solo per citarne alcuni.

Rap Della Costa Orientale E Rap Della Costa Occidentale

L’East Coast Rap e il West Coast Rap, due dei sottogeneri regionali più significativi dell’hip hop, sono emersi tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90. L’East Coast Rap, nato a New York City, è noto per i suoi ritmi incisivi , il lirismo intricato e l’attenzione alla narrazione.

Il West Coast Rap, proviene da città come Los Angeles e San Francisco ed è caratterizzato da ritmi rilassati e funky e flussi fluidi e melodici. I due sottogeneri hip hop hanno svolto un ruolo cruciale nel plasmare il suono e la direzione della musica hip hop e sono stati spesso contrapposti l’uno contro l’altro nei media. alcuni degli artisti rap della East Coast più iconici includono The Notorious BIG, Jay-Z e Nas, mentre il West Coast Rap vanta leggende come Tupac Shakur, Dr. Dre e Snoop Dogg. Questi sottogeneri dell’hip hop hanno contribuito allo sviluppo dell’hip hop e continuano a influenzare gli artisti oggi.

Grime

Il grime è un sottogenere dell’hip hop nato a Londra, in Inghilterra, all’inizio degli anni 2000. Questo stile frenetico e ad alta energia combina elementi di UK Garage, Drum and Bass e Dancehall con testi aggressivi e spesso conflittuali. Il grime è caratterizzato da flussi rapidi, ritmi sincopati e un uso massiccio di tecniche di produzione elettronica, come il campionamento e la strumentazione digitale.

Alcuni degli artisti Grime più popolari sono Dizzee Rascal, Wiley e Skepta. Originariamente il Grima era un sottogenere inglese per poi guadagnarsi riconoscimento e influenza a livello internazionale-

Hip hop sperimentale

La forma di hip-hop più selvaggia, squilibrata, anticonvenzionale. Di solito usa una forte distorsione sulla melodia, sul basso o anche sulla voce, creando questa follia elettronica che ha un sapore hip-hop.

Con le forme e strutture non proprio ortodosse, il genere può essere identificato dall’arrangiamento della batteria o dalla tecnica di rap utilizzata, Lil Asaf è il fautore di questo sottogenere.

Chill

la Chill nasce a Chicago ed in seguito si sviluppò e divenne mainstream sotto l’influenza del Regno Unito, fondendo l’originale Chicago Drill con generi come Grime e UK Garage per formare il formidabile UK Drill. La principale caratteristica stilistica è che,  differenza della trap, rullanti sul 3° movimento della battuta, colpendo prima sul terzo movimento della prima battuta, per poi battere irregolarmente per il resto della canzone, creando uno swing unico, slide di basso, melodie oscure e calci incisivi. 

 

Hip hop alternativo

Alternativa è un termine vago che descrive la maggior parte delle canzoni hip-hop che suonano non convenzionali ma non sperimentali.

Il più notevole tra i sottogeneri hip-hop alternativi è il soul hip-hop, che incorpora la firma soul su uno strumentale hip-hop, costituisce un’atmosfera rilassante ma dura.

Mumble Rap

Il Mumble Rap è un sottogenere controverso della metà degli anni 2010, è caratterizzato da testi ripetitivi, spesso semplicistici e dall’uso massiccio di Auto-Tune. Gli artisti Mumble Rap danno priorità alla melodia e al flusso rispetto al contenuto dei testi, risultando in un suono più accessibile e accattivante.

 

Hip-Hop con influenze egiziane

Le culture egiziane fondono l’hip-hop con i loro suoni locali tradizionali come l’hip latino. -hop o hip-hop indiano per esempio, in cui puoi sentire chiaramente l’influenza locale nei suoni di questi generi, quindi il modo in cui vuoi descrivere una certa canzone con un certo fraseggio dipende da te.

I produttori egiziani affrontano questo metodo in diversi modi; utilizzando campioni di batteria orientale con una struttura hip-hop su strumenti occidentali, utilizzando strumenti tradizionali come nay o oud con i tipici tamburi trap.

 

Emo Rap

L’Emo Rap è la fusione tra musica hip hop ed emo emersa alla fine degli anni 2010, è caratterizzato da testi introspettivi, che spesso esplorano temi di salute mentale, depressione e lotte personali.

Gli artisti di musica Emo Rap utilizzano tipicamente stili vocali melodici e sing-rap e utilizzano riff di chitarra di ispirazione emo e ritmi influenzati dalla trap. Artisti Emo Rap molto famosi includono Lil Peep, Juice WRLD e XXXTentacion. La loro vulnerabilità e le loro emozioni crude hanno toccato il pubblico più giovane, contribuendo a spingere la musica Emo Rap verso il successo mainstream.

Rapper più ricchi del mondo: Patrimonio netto Top 10 a gennaio 2024

Rapper più ricchi del mondo: Patrimonio netto Top 10 a gennaio 2024

Latin Trap

Il Latin Trap è una fusione di hip hop e musica latina emersa a metà degli anni 2010. Questo sottogenere è caratterizzato dall’uso di testi in lingua spagnola, ritmi ispirati al reggaeton e ritmi influenzati dalla trap. Latin Trap ha contribuito a diversificare il panorama hip hop, mettendo in mostra il talento degli artisti Latinx e introducendo un nuovo pubblico al genere.

Gli artisti chiave della Latin Trap includono Bad Bunny, Anuel AA e Ozuna. Il loro successo non solo ha contribuito a elevare l’hip hop latino e la trap latina, ma ha anche contribuito alla più ampia rinascita della musica latina sulla scena globale.La Latin Trap è spesso associata alla musica reggaeton e trap , poiché fonde elementi di entrambi gli stili per creare il suo suono unico.

“Eternal Sunshine” di Ariana Grande è l’album più ascoltato del 2024 nel primo giorno di programmazione su Spotify

G-Funk

Il G-Funk, un sottogenere dell’Hip Pop nato all’inizio degli anni ’90 sulla costa occidentale e ha svolto un ruolo importante nel definire il suono della regione durante il suo periodo d’oro dell’hip hop.  è caratterizzato da ritmi fluidi e melodici e dall’uso massiccio di campioni funk.

fatto esordire da artisti come Dr. Dre e Warren G, questo sottogenere hip hop è noto per i suoi groove rilassati, hook accattivanti e vibrazioni piacevoli. Gli artisti importanti del G-Funk sono  Snoop Dogg, Nate Dogg e Ice Cube, la cui musica ha contribuito a plasmare la scena hip hop della West Coast.

Salmo mette sotto accusa Piattaforme Streaming e Social

Salmo mette sotto accusa Piattaforme Streaming e Social

Si può dire che l’hip-hop è un mare infinito di sottogeneri; un vasto pool di infinite possibilità con un paio di suoni e alcuni tamburi, puoi creare uno stile musicale infinito, e questo è esattamente ciò che sta accadendo nei tempi moderni; i produttori mescolano elementi di stili diversi e li combinano per creare qualcosa di completamente nuovo. Questo è il motivo per cui la maggior parte delle persone sceglie di fare musica al giorno d’oggi, le possibilità sono infinite, e non solo con l’hip-hop, ma i generi sono diventati così fluidi al punto che diventa difficile identificare determinate canzoni.

Alla fine, rapper e produttori si rilassano e creano infiniti stili diversi perché tutti amano la propria gamma e a nessuno piace attenersi a un certo stile, come vediamo con i nostri rapper locali preferiti e come pubblicano un hip-hop canzone con uno stile diverso quasi ogni volta.

Il video del rapper imbalsamato esposto in un pub nel Maryland

Il video del rapper imbalsamato esposto in un pub nel Maryland

Keith Richards esegue una cover di Waiting for the Man dei Velvet Underground – ascolta

Keith Richards esegue una cover di “Waiting for the Man” dei Velvet Underground – ascolta